ARCHIVE
Alcuni spunti di riflessione sul PNRR

In relazione al PNRR cosa è stato fatto finora? Cosa andrà fatto? Quali indicazioni per lo sviluppo di un piano efficace.

L’AI nell’industria del wealth management: applicazioni e casi d’uso

Per il settore del wealth management le principali sfide da affrontare nei prossimi anni saranno la crescente pressione competitiva e la necessità di soddisfare i bisogni di una clientela sempre più esigente

Come riconoscere i positivi asintomatici con un colpo di tosse grazie all’AI

Il MIT sviluppa un algoritmo che è in grado di riconoscere le persone positive al Covid ma asintomatiche da un colpo di tosse. È la nuova frontiera dell’innovazione: mettersi a servizio della salute pubblica. Ne parleremo il prossimo 17 novembre all’ “AI & Data Forum Live” di The Innovazione Group.

Che fine hanno fatto le strategie di AI e Blockchain e quale futuro per Impresa 4.0?

Mai come in queste ultime settimane dopo il lockdown in cui media, business e politica stanno discutendo di quali dovranno essere le priorità da dare alla strategia di ripresa economica e sociale del Paese

AI in Cybersecurity. I benefici, i punti di attenzione

Quello di un Security Officer non è certo un compito facile di questi tempi: si potrebbe sintetizzare in breve, “allocare risorse scarse in risposta a minacce cyber crescenti”.

AI in azienda: l’esperienza di TIM

Per garantire uno sviluppo efficace dell’AI in azienda è importante favorire la cooperazione fra tutte le divisioni aziendali e promuovere percorsi di change management, oltre che un vero e proprio cambio di forma mentis. Ce ne parla
Marina Geymonat, coordinatrice del centro di eccellenza sull’AI in TIM.

Come contrastare il fenomeno dei Deepfake generati con l’AI

Una delle applicazioni più in voga dell’AI (Artificial Intelligence) è la realizzazione di video modificati (Deepfake), in cui a personaggi famosi sono messe in bocca parole in realtà mai dette.

È tempo per le aziende di avere una strategia digitale AI-first?

Nel 2017 Andrew Ng, chief scientist di Baidu Research che insegna a Stanford, descrisse l’AI come la “nuova elettricità” e come la prima che trasformò 100 anni fa tutti i settori economici e potrà essere così anche per l’AI?  Oggi in tutte le case e le aziende usiamo l’elettricità senza accorgerci: sarà così anche per l’AI?