ARCHIVE
Come Microsoft sta supportando la rivoluzione dello smart working

La trasformazione digitale a cui si è assistito nei due mesi del lockdown può essere paragonata ad un cambiamento che in altri contesti sarebbe avvenuto in tempi molto più lunghi. Ecco come Microsoft sta supportando lo smart working.

Le attività di Microsoft a sostegno della ripartenza del Paese

Dall’osservatorio di Microsoft, la reale lezione appresa dal coronavirus è la grande prova di maturità dimostrata durante quella che può definirsi un’ «epifania digitale».

La settimana digitale – Recovery Fund e Digital Italy

Potenziamento delle infrastrutture, riduzione del digital divide, green economy ed introduzione delle tecnologie emergenti a sostegno delle persone: sono queste le principali aree innovative in cui verranno investite le risorse previste dal Recovery Fund.

L’impegno di Microsoft a supporto della PA per la competitività del Paese

Dall’osservatorio Microsoft si è assistito in tempi brevi ad un’accelerazione dei processi di digital transformation che in condizioni di normalità avrebbero richiesto tempi più lunghi.

Smart Working per una cultura collaborativa: il caso INAIL

INAIL conta 9mila dipendenti distribuiti sul territorio nazionale: all’insorgere dell’emergenza il personale è stato trasferito in smart working, garantendo la continuità di tutta l’attività amministrativa.

Tecnologie digitali per la riorganizzazione del lavoro nel settore pubblico e privato

Dall’osservatorio Microsoft si sta assistendo alla grande diffusione di alcune tematiche (smart working, cloud) soprattutto in Italia, uno dei Paesi che è cresciuto di più sia in termini di utilizzo degli strumenti sia di investimenti dedicati.

Effetto Covid sullo Smart Working: come cambierà il lavoro

È un fatto assodato che lo shock dell’emergenza Covid-19 ha avuto come conseguenza un ricorso senza precedenti allo smart working. Il tema – molto rilevante per il nostro futuro – sarà al centro dei lavori della web conference di TIG organizzata per il prossimo 5 giugno.

Come la PA affronta la pandemia: i problemi strutturali del Paese e la necessità di ripartire cambiando

Come è successo per molti settori, anche nella PA la crisi ha portato all’accelerazione di processi già in atto ma che in condizioni di normalità avrebbero richiesto tempi più lunghi. Come è avvenuto? Se ne è parlato alla web conference di TIG in cui, tra gli altri, è intervenuta la Ministra per la PA Fabiana Dadone.