Agenda
09.00
Registrazione partecipanti
09.30 - 09.40
SALUTI DI BENVENUTO
a cura di Gianluca Dotti, Giornalista freelance e divulgatore scientifico
09.40 - 10.20
TAVOLA ROTONDA: TECNOLOGIE CLIMA-POSITIVE
La riduzione dell’impatto ambientale e delle emissioni non basta più: servono tecnologie, incluse quelle fondate sul digitale o che ne fanno largo uso, in grado di determinare un bilancio positivo in termini climatici, che catturino la CO2 e la trasformino in modo utile e sensato. Un percorso che coinvolge direttamente le aziende, sollecitate ad adottare sistemi di questo genere sia per ragioni di competitività sia per differenziarsi nel mercato. (Racconto di tecnologie clima-positive già sul mercato e storie di adozione).
09.40 - 10.20

moderata da Gianluca Dotti, Giornalista freelance e divulgatore scientifico

Parteciperanno:
Enrico Giovannini, professore di Statistica economica all’Università di Roma Tor Vergata, Direttore scientifico dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS)
Fabio Maria Montagnino, direttore dell’innovazione del Cyprus Institute, Member of the Governing Board EIT Climate-KIC
Un rappresentante di Acquedotto Pugliese (tbc)

10.20 - 11.00
TAVOLA ROTONDA: L’INTELLIGENZA ARTIFICIALE E I BIG DATA ALLA PROVA DELLA SOSTENIBILITÀ
Se gli algoritmi e i sistemi di analisi dati rappresentano una via ad alto contenuto tecnologico per organizzare l’attività aziendale in modo più sostenibile, allo stesso tempo le soluzioni digitali stesse pongono un tema di consumo energetico, di inquinamento e dunque di sostenibilità. Andiamo alla scoperta delle strategie e dell’offerta di mercato che mette il digitale al servizio della sostenibilità, rendendo sostenibile anche il digitale stesso. (Racconto di soluzioni digitali già sul mercato e storie di adozione).
10.20 - 11.00

moderata da Gianluca Dotti, Giornalista freelance e divulgatore scientifico

Sono stati invitati ad intervenire:

Alessandra Poggiani, direttore generale del Cineca
Niklas Sundberg, autore di Sustainable IT Playbook e di Tackling AI’s Climate Change Problem per l’MIT di Boston, Chief Digital Officer & SVP di Kuehne+Nagel
Un rappresentante di Anitec-Assinform

11.00 -11.20
Coffee Break
11.20 - 11.40
KEYNOTE: SOSTENIBILITÀ E NORMATIVE, I TEMI CALDI
Approfondimento tecnico-normativo sulla sostenibilità come fattore dell’innovazione tecnologica e digitale, sulle regole che entrano in vigore, su quelle in discussione e su come concretamente adeguarsi. Dall’Italia all’Europa e agli assetti globali, un punto aggiornato sui temi al centro della discussione politica e istituzionale
11.20 - 11.40

Giuseppe d’Ippolito, avvocato cassazionista, ex deputato e membro della commissione Ambiente Territorio Lavori Pubblici, Presidente e Ceo Giusto&Sostenibile Benefit

11:40 - 12:30
TAVOLA ROTONDA: DARE CONCRETEZZA AL PARADIGMA DELLA DOPPIA MATERIALITÀ
Anche sulla scia della Corporate Sustainability Reporting Directive, una delle pietre miliari dello European Green Deal, le aziende affrontano il tema della sostenibilità e del cambiamento climatico su un doppio binario: da un lato occupandosi dell’impatto che le nuove condizioni ambientali determinano sul business, dall’altro cercando di impattare in modo positivo sull’ambiente. Ma cosa significa questo per le dinamiche aziendali? E come rapportarsi con gli stakeholder?
11.40 - 12.30

moderata da Ezio Viola, Co-Founder, The Innovation Group

Parteciperanno:

Mario Nobile, Direttore Generale dell’Agenzia per l’Italia Digitale
Luca Attardi, Group Sustainability di Mediobanca
Veronica Bovo, Chief Sustainability Officer di HIND, Holding
Industriale
Luca Farnia, Ricercatore Senior della Fondazione Eni Enrico Mattei (tbc)
Isabella Falautano, Chief Sustainability Officer di Angelini Industries

12:30
SPEAKING OPPORTUNITIES SPONSOR
13.00 - 14.00
NETWORKING LUNCH
14.00 - 14.45
TAVOLA ROTONDA: LA MOBILITÀ RESILIENTE, MA PER DAVVERO
Che il settore dei trasporti rappresenti strutturalmente uno dei più impattanti in termini ambientali è ormai una consapevolezza collettiva. Intermodalità, guida autonoma, elettrificazione e nuove soluzioni digitali (che a volte bypassano la necessità stessa di muoversi) sono alcune tra le vie che l’innovazione sta percorrendo per rendere il comparto più sostenibile. Dai mobility hub al micro-sharing, dalle tecnologie vehicle-to-grid alle nuove sembianze dei taxi, passando per droni e altri velivoli, il digitale è il comune denominatore alla gran parte delle novità in arrivo.
14.00 - 14.45

moderata da Ezio Viola, Co-Foundre, The Innovation Group

Sono stati invitati ad intervenire:

Mauro Tedeschini, direttore di Vaielettrico
Roberto Tundo, Chief Technology, Innovation & Digital Officer di Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane
Un rappresentante di Brembo

14.45 - 15.30
TAVOLA ROTONDA: LA POTENZA DIGITALE DELLA SMART CITY
Pianificazione urbana con l’aiuto dell’intelligenza artificiale, applicazioni per cittadini smart, sistemi avanzati di gestione dell’energia, novità sul management dei parcheggi, del traffico, dei rifiuti e della sanità: con il digitale – dal software all’IoT – si sperimentano approcci innovativi alla città intelligente, tra algoritmi decisionali e la necessità di efficientare per ridurre l’impatto ambientale delle aree urbane
14.45 - 15.30

moderata da Emilio Mango, AD, The Innovation Group

Parteciperanno:

Maurizio Carta, professore di urbanistica dell’Università di Palermo, direttore dell’Augmented City Lab (tbc)
Stefano Minini, Project Director di MIND Milano Innovation District
Roberto Pregno, Research&Devolopment Director di BRT
Laura Pezzoli, Head Of Data & Connected Device Services di A2A Smart City

15.30 - 16.30
PANEL D’ISPIRAZIONE: TECNOLOGIE DI FRONTIERA PER UN FUTURO PIÙ BLUE AND GREEN
Fusione nucleare, energia e tecnologia dallo spazio, superconduttività a temperatura ambiente e approvvigionamento energetico del tutto rinnovabile: se guardiamo in avanti di qualche decennio, l’innovazione tecnologica e la ricerca scientifica promettono di consegnare nelle mani dell’umanità soluzioni in grado di risolvere strutturalmente il problema della sostenibilità, sempre attraverso innovazioni abilitate e mediate dal digitale. Ma quanto ci siamo davvero vicino? E cosa possono fare già oggi le aziende per prepararsi a questi trend di lunghissimo corso?
15.30 - 16.30

moderata da Gianluca Dotti, Giornalista freelance e divulgatore scientifico

Parteciperanno:

Pietro Barabaschi, Direttore generale di Iter, il progetto sperimentale di reattore per la fusione nucleare finanziato dall’Ue (tbc)
Francesca Cipollini, Head of the GS and Data Management Division, ESA ESRIN
Massimo Gaudina, Coordinatore della New European Innovation Agenda presso la Commissione Europea

16.30
FINE EVENTO
Font Resize
Contrasto