Imprese in transizione, tra sostenibilità digitale e digitalizzazione sostenibile

Di fronte a uno scenario internazionale incerto, disunito in termini di strategie per la riduzione delle emissioni e con una conflittualità in crescita, le aziende sono in prima linea nel guidare la transizione green, abbracciando l’innovazione digitale di frontiera. La sfida che si delinea ha almeno due facce: da un lato sfruttare le soluzioni digitali come abilitatori della transizione, dall’altro fare sì che il digitale stesso sia sostenibile, in termini ambientali e non solo. Con l’elefante nella stanza dell’intelligenza artificiale, che è di grande supporto ma anche particolarmente energivora. A rendere necessaria una visione strategica è anche una congiuntura di contingenze: fondi del PNRR da cogliere e gestire, normative sempre più stringenti che entrano in vigore, dinamiche inflattive internazionali e un mercato dell’energia volatile e in trasformazione. Dalla città ai trasporti, dal mondo del lavoro fino alle novità tecnico-scientifiche, la transizione gemella Blue & Green – digitale e ambientale – è un tema tutt’altro che risolto.

 

La Blue & Green Conference si rivolge ai decisori in materia di sostenibilità e information technology, come Responsabili della Sostenibilità, CIO, Innovation Manager, CSR Manager, CTO, CEO e Imprenditori.

Font Resize
Contrasto