INTERNET OF EVERYTHING SUMMIT ROMA
OGGETTI, PERSONE, DATI, PROCESSI: THE NEXT CONVERGENCE
03 luglio 2014 - Roma - Roma Eventi-Fontana di Trevi Piazza della Pilotta, 4
#TigIoE
INTERNET OF EVERYTHING SUMMIT ROMA
OGGETTI, PERSONE, DATI, PROCESSI: THE NEXT CONVERGENCE

In collaborazione con Cisco Italia

Persone, Cose, Processi, Dati prima funzionavano in modo separato e indipendente, mentre il prossimo passo nell’evoluzione di Internet è farli convergere insieme nell’Internet of Everything, IoE, combinando insieme le connessioni Machine to Machine (M2M) e People to Machine (P2M) dell’Internet delle Cose con le connessioni People to People (P2P) del Web e del mobile, in modo tale che Persone e Oggetti possano collaborare attraverso l’interscambio di dati e informazioni, resi disponibili da processi integrati e condivisi nella rete.

L’Internet of Everything si basa su una nuova infrastruttura tecnologica che combina reti di sensori per l’uso personale e/o incorporati in oggetti, prodotti e cose con la connettività wireless, resi intelligenti come sorgenti di nuovi dati e informazioni e messi a disposizione per lo sviluppo di un nuovo ecosistema di sistemi e servizi. Le dinamiche competitive di diversi settori economici, anche industriali, con quello che viene denominato Industrial Internet saranno trasformati e vedranno l’emergere di nuovi attori.

Si pensi a quali opportunità offerte dall’IoE unito alle tecnologie per l’analisi avanzata dei Big Data possono essere generate in termini di valore, potenzialità di crescita economica e nuove occupazioni, aspetti già emersi negli Stati Uniti in uno studio del PPI – Progressive Policy Institute, e si può già immaginare quale cambiamento aziende, individui e organizzazioni pubbliche hanno davanti.


Source: Cisco IBSG, 2012 

Inoltre, in una realtà sempre più interconnessa, molta importanza assumono i temi della sicurezza, della privacy e della semplicità di gestione dell’automazione.

In questo contesto economico e sociale The Innovation Group, attenta alle innovazioni e ad anticipare le direzioni tecnologiche ad esse legati, ha deciso di lanciare il Summit THE INTERNET OF EVERYTHING, caratterizzato anche dalla presenza di ospiti internazionali che porteranno le loro testimonianze su come l’loE costituisca un nuovo paradigma di innovazione tecnologica di trasformazione: delle città, di vari settori manifatturieri come l’automotive, del retail, delle utilities, della sicurezza della filiera agro-alimentare, della logistica e dei trasporti, della casa, della salute e della protezione dell’ambiente.

L’IoE è anche alla base di un cambiamento radicale dei Sistemi Informativi aziendali di molti settori perché permetterà l’integrazione tra Information Technology IT e Operation Technology (OT), due ambiti finora separati, rendendo possibile lo sviluppo di una nuova generazione di applicazioni aziendali, che saranno alla base di nuovi servizi e modelli di business.

Inoltre, il Summit vuole cogliere e mostrare come la visione dell’IoE già si può concretizzare in progetti e applicazioni che arricchiranno il prossimo EXPO 2015, per le tematiche legate al cibo, alla salute, alla nutrizione e all’industria agro-alimentare, oltre che per la realizzazione delle stesse infrastrutture di EXPO 2015, un grande evento che da una parte prefigurerà la Smart City digitale e dall’altra trasformerà l’intera città di Milano in una serie di isole animate dall’Internet delle Cose e delle Persone.


THE SUMMIT “THE INTERNET OF EVERYTHING”
si propone quindi di rispondere a domande quali:

  • Come l’IoE può contribuire a migliora le produttività e la competitività di Imprese e Organizzazioni??
  • Qual è lo scenario tecnologico che ci consente di comprendere a fondo il fenomeno?
  • Qual è il potenziale dell’IoE per reinventare i processi aziendali, l’organizzazione del lavoro e i ruoli delle persone?
  • Quali applicazioni e piattaforme IoE sono già disponibili per innovare le aziende e alcuni settori?
  • Come affrontare i giusti investimenti e vederne i ritorni? Una Roadmap per l’IoE.
  • Come il Cloud Computing e i Big Data permettono le innovazioni dell’IoE?
  • Che valore hanno gli aspetti della sicurezza in un mondo sempre più interconnesso (persone, oggetti, sistemi, dati)?


A CHI SI RIVOLGE:

  • Software manufacturers (OS, applications, embedded software, open data, data visualization), Open Source included
  • System Integrator
  • Service Provider
  • Aziende settore Manufacturing (Automotive, Machinery, Aerospace & defense, HighTech & Electronic, Pharma, Chemical, Food)
  • Aziende settore Utilities (Energia, Elettricità, Acque)
  • Aziende di TLC
  • Settore finanziario
  • Pubblica Amministrazione (Istruzione, Sanità)
  • Pubblica Amministrazione Locale
  • Aziende che si occupano di Smart Building
  • Settore servizi (trasporti, logistica, supply chain)
  • Design companies (product, interaction, service and Visualization)


Figure aziendali

- Ruoli Executive che vogliono comprendere come e perché l’IoE può essere oggi un fattore fondamentale di investimento
- Rappresentanti del Top Management, COO, CIO, Direttori Finanziari, Responsabili Acquisti, Direttori Commerciali e Marketing
- Ruoli dirigenziali all’interno della Pubblica Amministrazione Centrale e Locale

A tutti i partecipanti al Summit sarà reso disponibile il Paper prodotto da TIG su: “Internet of Everything: stato dell’arte, trend evolutivi”.
copertina paper IoE

In collaborazione con:
Diamond Sponsor:
Espositori:
Main Communication Media:
Media Partner:
Con il patrocinio di: