Digital Italy Program 2020   

 

L’ESPERIENZA DELLA CYBERSECURITY IN TEMPI DIFFICILI:
COSA ABBIAMO IMPARATO

Web Conference, 10 Settembre 2020

 

La sesta Web Conference, organizzata da The Innovation Group nell’ambito del Ciclo di Incontri Digitali del programma “DIGITAL ITALY 2020”, si focalizzerà sull’importanza che ha assunto, nell’ultimo periodo, la resilienza di reti e infrastrutture informatiche, nel preservare la continuità di processi e attività anche con una pandemia in corso.

Considerata la digitalizzazione più ampia che si è avuta negli ultimi mesi, la conseguenza è che oggi dipendiamo tutti molto di più dalla tecnologia, e questo si traduce in rischi più importanti di cybersecurity. Gli attacchi cyber e l’utilizzo fraudolento di dati sono elencati tra i rischi più gravi che le aziende devono considerare nel prossimo futuro. La gestione dell’emergenza ha visto in prima linea i Responsabili della Cybersecurity, impegnati da un lato nel rendere sicuro lo smart working, dall’altro lato nel cercare di fermare o anticipare gli hacker, che si stavano muovendo rapidamente verso una superfice d’attacco più ampia e un “fattore umano” indebolito dalla distanza e dal fatto di essere emozionalmente più vulnerabile.

Seguendo la Web Conference sarà possibile apprendere, dalle esperienze dei Responsabili della Cybersecurity di grandi aziende italiane o istituzioni pubbliche, oltre che le indicazioni delle Autorità competenti e di Esperti e Leader dell’Industria ICT e del Mondo Digitale, quelle che sono le lezioni che questo “stress test” collettivo ha comportato, e quali sono ancora le vulnerabilità da risolvere e i bug da “sistemare”.

  • Qual è stato il ruolo del Responsabile della Cybersecurity durante e dopo la pandemia da Covid-19? Come è stata vissuta l’emergenza da parte di chi ha il compito di garantire la resilienza e la continuità del business?
  • Una sfida per il futuro sarà quella di ripensare la sicurezza di persone, processi, dati, il tutto da remoto e per nuove modalità operative: avevamo le infrastrutture pronte per farlo? e se no, come si corre ai ripari?
  • Qual è stato l’andamento degli attacchi cyber negli ultimi mesi? Come sono evolute le tecniche degli hacker tenendo presente la nuova situazione? Quali saranno i rischi più importanti da considerare nel prossimo futuro?
  • Cosa abbiamo imparato dalla gestione di questa emergenza, e quale sarà il “New Normal” con riferimento alle politiche e alle scelte di cybersecurity?

Una prima risposta che possiamo trarre dall’esperienza fatta è che la cybersecurity deve essere costantemente allineata con i cambiamenti che avvengono a livello di intera strategia del business, deve essere “inscritta” nel piano industriale dell’impresa.

La nostra società dipenderà sempre di più da infrastrutture digitali, in grado di garantire la resilienza in casi eccezionali e la ripartenza dopo una crisi: tecnologie che aiutano a modernizzare gli approcci della cybersecurity, come AI, Robotics, Cloud, Big Data, andranno sempre più spesso utilizzate per rafforzare la difesa digitale.