NEWSLETTER - IL CAFFE' DIGITALE
ICT E DIGITALE: UN MERCATO POTENZIALE PER IL 2017

A cura di Camilla Bellini, Senior Analyst, The Innovation Group

A fronte delle considerazioni già emerse nell’editoriale di questo numero di Febbraio del Caffè Digitale, The Innovation Group ha deciso di proporre per il nuovo anno un nuovo approccio previsionale: superando un approccio basato su una tendenza “media” degli scenari previsionali, per il 2017 sono stati introdotti delle forbici, dei range all’interno dei quali prevedere l’andamento reale del mercato, anche a fronte del graduale avverarsi (o meno) delle assumption che lo determinano.

Partendo da questa impostazione, abbiamo pertanto definito l’andamento al 2018 sia per il mercato IT tradizionale, ovvero quello composto dalle componenti legacy, in- house dell’offerta di informatica, sia per il mercato NDT (New Digital Technologies), ovvero per le componenti più innovative, legate alle logiche cloud, della mobility e dell’analisi avanzata dei dati.

In particolare, per quanto riguarda il mercato IT tradizionale, questo è previsto in decrescita anche per il 2017, a fronte di un tasso consolidato per il 2016 a -2,9%: in questo caso, il range previsionale per il mercato dell’IT tradizionale oscilla dal -0,5% dello scenario positivo al -1,5% dello scenario negativo.

Al contrario, il mercato NDT, a fronte di un tasso di crescita consolidato per il 2016 dell’11%, è previsto crescere tra l’8,4% e l’11,3%, per una forbice in valore assoluto del valore di 530 milioni di Euro. Nel complesso, quindi, partendo da un mercato stimato per il 2016 pari a 18 miliardi di Euro, per il 2017 il mercato è previsto in crescita, arrivando a stimare un valore tra i 19,5 e i 20,1 miliardi di Euro.

Per quanto riguarda il mercato delle TLC tradizionali, anch’esso è stato sottoposto a questa nuova logica previsionale: in questo caso, sarà infatti la più o meno rapida attuazione del Piano BUL a far sentire soprattutto i suoi effetti sulla stima di questo mercato per il 2017.

In particolare, i tassi di crescita previsti per il 2017 per questo mercato oscillano tra il -1,9% e il 2,7%, per un range di variazione in valore assoluto pari a 940 milioni.

Infine, anche per fornire una visione complessiva del mercato digitale, come somma del mercato ICT tradizionale, del mercato NDT, dei mercati dell’elettronica di consumo e dei contenuti digitali, è stato previsto per i prossimi anni il trend di crescita complessivo, che nel 2016 ha registrato un tasso di crescita dell’1,9%: per il 2017 la crescita è infatti prevista in un range tra l’1,4% e il 4,2%, mentre per il 2018 tra l’1,5% e il 4,4%. In valori assoluti, quindi, il mercato digitale è previsto per il 2017 pari ad un valore tra i 70,7 miliardi di Euro e i 72,7 miliardi di Euro, con una forbice in valore assoluto pari a 1,9 miliardi di Euro.

Categorie
FOCUS CYBER
IL CAFFÈ DIGITALE - ARCHIVIO
@TIG_italia