NEWSLETTER - IL CAFFE' DIGITALE
Il Processo di Budgeting

N. Dicembre 2018

a cura di Vincenzo D’Appollonio
Partner, The Innovation Group

 

La nostra principale attività di consulenza in questo periodo consiste nel fornire assistenza operativa alle PMI nostre clienti nelle fasi di preparazione del Budget, coinvolgendo tutte le componenti dell’azienda nel complesso processo organizzativo-contabile che si pone l’obiettivo, in fase preventiva, di allocare in modo ottimale le risorse disponibili in relazione al piano strategico, ed in fase consuntiva, di controllare l’andamento della gestione e il livello di raggiungimento dei forecast prefissati.

E’ senz’altro il processo aziendale più critico ed impegnativo, da questo conseguono efficacia organizzativa, efficienza esecutiva, solidità economico-finanziaria, tutti elementi fondamentali per trasformare la Strategia  in Realtà operativa di una Azienda che vuole crescere. Tutti i responsabili di Funzione  definiti all’interno del modello organizzativo dell’impresa, in relazione agli obiettivi stabiliti dalla direzione, pianificano gli specifici piani d’azione (Piano Operativo) e definiscono l’insieme delle risorse che intendono utilizzare ed i risultati che prevedono di conseguire (Piano Finanziario).

Il Piano Operativo è il documento programmatico che deve evidenziare le principali direttive attraverso le quali si potrà dare attuazione al Piano Strategico; le azioni che consentono la realizzazione delle ‘intenzioni strategiche’, indicandone l’impatto in termini economico-finanziari e la tempistica stimata per la realizzazione; la descrizione degli investimenti che saranno realizzati; l’impatto organizzativo delle singole azioni; gli eventuali interventi sul portafoglio di prodotti/servizi offerti alla clientela; le condizioni ed i vincoli che possono influenzare la realizzabilità delle azioni, con un piano di recupero a fronte di eventuali criticità; il Sistema di Responsabilità, cioè l’indicazione dei Manager responsabili delle azioni programmate, con l’identificazione degli strumenti di  Monitoraggio e Controllo.

Il Piano Finanziario deve contenere le ipotesi alla base dello sviluppo dei ricavi; le ipotesi alla base dei costi diretti e dei costi indiretti, degli oneri finanziari e della fiscalità; le ipotesi alla base dell’evoluzione della struttura finanziaria e della copertura dell’eventuale fabbisogno finanziario generato dalla realizzazione del Piano Operativo. Il ‘Budget’ rappresenta dunque il documento contabile nel quale trovano composizione e ordine l’insieme degli elementi utilizzati nel Piano Finanziario, ed esprime un possibile modello di bilancio che l’azienda programma ex ante, attribuendo una quantificazione monetaria ai piani operativi che vengono predisposti dalle diverse funzioni aziendali, ed operando poi una loro sintesi nei documenti costitutivi del bilancio (conto economico, rendiconto finanziario e stato patrimoniale).

Il Budget deve avere requisiti di Sostenibilità finanziaria, Coerenza ed Attendibilità delle ipotesi, e deve rappresentare l’espressione di un processo aziendale operativo integrato (Strategia, Pianificazione, Produzione, Marketing e Vendite).  E’ opportuno associare al documento di Budget un sistema di misurazione delle performance delle attività e dei processi aziendali, attraverso la definizione di un sistema di indicatori (KPI) che permetta di rappresentare, in un quadro unitario e prospettico, la capacità dell’impresa di perseguire i propri obiettivi di breve, medio e lungo periodo: non un sistema di misure che colga solamente i risultati conseguiti secondo una prospettiva di analisi statica, bensì anche in grado di evidenziare la capacità dell’impresa di adattarsi alle mutazioni dell’ambiente esterno secondo una prospettiva di analisi dinamica.

Il documento di Budget diviene così, in quanto base di riferimento per l’estrapolazione dei forecast, parte integrante del Piano Industriale Pluriennale, documento programmatico strutturato di medio/lungo termine, che illustra le intenzioni strategiche del Management relative alle strategie competitive dell’azienda, le azioni che saranno realizzate per il raggiungimento degli obiettivi strategici, l’evoluzione dei key value driver e dei risultati attesi. Il suo sviluppo, attraverso un percorso condiviso di consapevolezza,   permette la focalizzazione aziendale sulla creazione di Valore nell’ambito di una Strategia di lungo periodo, la creazione di una guida operativa per la gestione dell’attività aziendale, la preparazione al confronto con il mercato finanziario.

I benefici derivanti dall’implementazione di un Processo di Budgeting efficace si possono conseguire solo se si riesce a diffondere e consolidare in azienda una vera e propria cultura del Budget, avente come obiettivo finale fisiologico la presa di coscienza, da parte di tutti i  Responsabili di Funzione, di ragionare sul funzionamento ‘operativo’ della propria Azienda, per costruire insieme un futuro di crescita sul Mercato e di sviluppo del Business.

 

 

 

 

Categorie
FOCUS CYBER
IL CAFFÈ DIGITALE - ARCHIVIO
@TIG_italia