STUDI E RICERCHE
Quali strategie per il BYOD?

Da dove nasce il trend che vede sempre più spesso le persone utilizzare propri device personali come smartphone e tablet sul posto di lavoro, denominato Bring Your Own Device, letteralmente “porta il tuo device”? Si tratta di una domanda che nasce dal basso, dagli individui, che vogliono poter accedere a dati e applicazioni aziendali, principalmente alla posta elettronica, usando telefoni e tablet personali.

Secondo l’indagine svolta da The Innovation Group (contattando 70 aziende italiane di dimensione medio grande e dei diversi settori verticali) ad oggi l’82% delle aziende permette già o prevede il BYOD. Per il 70% il BYOD comporterà in futuro una crescita del numero dei Mobile Workers dell’azienda e per un 29% di queste la crescita sarà considerevole. Ma ad oggi, l’utilizzo del device Mobile personali è permesso a percentuali basse di dipendenti dell’azienda (Manager e Professional per lo più), in media il 7% sul totale della forza lavoro.

Contenuti dello studio:

  • Elementi che guidano il fenomeno BYOD
  • Benefici e problematiche sperimentati dalle aziende
  • Stato attuale dell’adozione di nuovi terminali ad uso personale ed esigenze di Device Management delle aziende: sistemi operativi in uso per device Mobile, applicazioni a cui si accede, utilizzo di App e Enterprise App Store
  • Investimenti in device, applicazioni e servizi per la Mobility
  • Politiche delle aziende per controllare il fenomeno
  • Misure per la sicurezza e protezione di device Mobile aziendali e personali, implementate e previste.

 



Per poter scaricare lo studio compila i seguenti campi:

 






 

Resta aggiornato sulle attività di ricerca iscrivendoti alla nostra newsletter

 

Confermo di aver preso visione dell’informativa sul trattamento dei dati.

 

 

ARCHIVIO
FOCUS CYBER
IL CAFFÈ DIGITALE - ARCHIVIO
@TIG_italia