NEWSLETTER - IL CAFFE' DIGITALE
Persone, processi e cultura: la Digital Transformation non è solo IT

N.  Aprile 2018
        

a cura di Vincenzo D’Appollonio 
Partner, The Innovation Group 

 

La Trasformazione Digitale impone una revisione critica di tutte le strategie di sviluppo delle Aziende, in ogni settore, per sostenere la loro crescita, ed i modelli tradizionali per affrontare i cambiamenti del mercato si stanno rivelando inadeguati: uno dei problemi che incontriamo più spesso nelle nostre attività di Consulenza alle PMI è quello di convincerle che la ‘Digitalizzazione’ non sia unicamente una questione di Information Technology, cioè un obiettivo che possa essere raggiunto semplicemente ammodernando servizi e piattaforme tecnologiche per offrire alle proprie linee di business soluzioni più efficaci ed efficienti, bensì un vero e proprio Cambiamento di Comportamento Operativo dell’Azienda, che può essere gestito solo affrontando in modo appropriato ed adeguato l’aspetto organizzativo e culturale.

In altre parole, la Digital Transformation diventa una incredibile opportunità di crescita solo se l’evoluzione tecnologica diventa parte integrante del modo di essere e stare sul mercato di ogni specifica impresa: se le sue potenzialità sono sfruttate in modo coerente e consapevole con i suoi obiettivi, la sua storia e le sue persone, la DT diventa uno strumento straordinariamente efficace per competere sul nuovo Mercato. Per affrontare la Trasformazione Digitale quindi dobbiamo partire dalle Persone, dai Processi e dalla Cultura.

Le Aziende devono essere consapevoli che la chiave del successo è fare emergere il valore del know-how, il patrimonio di capitale umano, di esperienza e di professionalità, in un contesto digitalizzato. In questo contesto, i processi di Sales&Operations Planning rappresentano un elemento chiave per rendere più efficiente l’operatività dell’Azienda attraverso un approccio collaborativo cross-funzionale ed integrato in grado di facilitare il consenso tra le funzioni coinvolte e definire le azioni future in un unico piano operativo.

I processi S&OP permettono di raggiungere questi obiettivi quando vengono gestiti con un approccio di ‘orchestrazione’, dove le risorse critiche e limitate in termini di persone, capacità, materiali, tempo e denaro sono bilanciate e coordinate dinamicamente in scenari “event driven” al fine di soddisfare le esigenze di un mutato mercato. Un processo S&OP ‘integrato’ permette di sviluppare una collaborazione operativa tra i diversi ambiti funzionali quali produzione, finanza, commerciale, etc.…, al fine di assicurare la pianificazione ottimale della domanda di prodotti nuovi, esistenti o promozionali, con sviluppo di un processo unico, condiviso, comprendente tutte le fasi e le attività di pianificazione.

Altra area di trasformazione digitale che ha impatti sulla dimensione organizzativa delle imprese è rappresentata dalla Gestione Documentale: ciò vuol dire che Processi, Persone e Tecnologie, ovvero le tre dimensioni costitutive dell’impresa, devono essere completamente ripensate e rilette nell’ottica dell’ottimizzazione. Che non vuol dire soltanto contenimento dei costi, ma vuol dire soprattutto dare vita ad una azienda che ha nel trattamento ottimale dei dati e delle informazioni quel materiale prezioso che costituisce il suo vero capitale.

Un’azienda che cala nella sua realtà operativa sistemi di Document Management, CRM e Workflow integrati è un’azienda che guarda al futuro della digital transformation con processi nuovi, personale motivato e tecnologie abilitanti. In conclusione, Digital Transformation vuol dire mettere al centro le Persone, veri attori della trasformazione, ed il loro coinvolgimento fin dall’inizio nella definizione di caratteristiche e funzioni dei Processi in tutte le loro fasi e nell’adozione delle Tecnologie ‘abilitanti’ è forse la vera ‘chiave’ operativa che determinerà il successo o il fallimento dell’Azienda sul nuovo Mercato.

Categorie
FOCUS CYBER
IL CAFFÈ DIGITALE - ARCHIVIO
@TIG_italia