*****
La partecipazione nel pomeriggio di  giovedì 08 ottobre prevede un numero di partecipanti limitato e riservato a“invitation only” .

La registrazione online si intende per la sola giornata di Summit, ovvero venerdì 09 ottobre

Prevediamo inoltre una diretta streaming dell’evento
*****

Lo shock che sta avendo e avrà il Cigno Nero dell’emergenza sanitaria sui mercati, sull’economia globale e ancora di più sul nostro Paese, pone le banche italiane di fronte al rischio di una possibile nuova crisi finanziaria, simile se non più estesa e profonda rispetto a quella del 2008. L’ emergenza è partita dall’economia reale e coinvolge sia l’offerta che la domanda delle imprese. La profondità dell’impatto si quantificherà meglio nei prossimi mesi con la prospettiva certa di una forte decrescita e recessione e con una ripresa nel corso del 2021. Siamo di fronte ad una prospettiva di quasi economia di guerra, come sottolineato recentemente da Mario Draghi, che sta mettendo in gioco anche la credibilità dell’Europa e delle sue politiche monetarie e fiscali.

CONTENUTI

Il Banking Summit 2020 non può prescindere dal confrontarsi sui temi dell’evoluzione del Business Bancario, delle strategie di innovazione legate alle tecnologie digitali, guardando alla prospettiva del dopo emergenza, dei cambiamenti e delle sfide che l’industria bancaria avrà di fronte.

Cambieranno obiettivi e priorità strategiche dei piani industriali delle banche di fronte alla recessione economica e alla incertezza dei mercati?

Il consolidamento del settore, iniziato recentemente anche in Italia, si fermerà oppure continuerà in un contesto di crisi premiando i più forti?

Le banche sono chiamate a giocare un ruolo chiave nell’affrontare la crisi economica ed essere protagonisti della ripartenza del Paese: cosa significa questo e sono pronte a farlo verso i loro clienti?

Strategie, programmi ed iniziative per la trasformazione e innovazione digitale e dei modelli operativi, rallenteranno o avranno un’accelerazione? Su quali aree di business e processi si concentreranno le banche per fare efficienza e creare valore? Quali saranno i driver e i fattori di innovazione nei prossimi 12-24 mesi? Che ruolo possono giocare le fintech?

Le banche italiane sono ben attrezzate per servire i loro clienti, in un contesto di crisi e di nuova normalità dal punto di vista dei prodotti/servizi e dei canali di accesso?

L’aumento dell’utilizzo dei canali digitali cambierà per sempre le modalità di acquisizione dei clienti e i modelli di servizio? L’erogazione dei servizi bancari, attraverso i canali digitali e l’utilizzo avanzato dei dati, sta permettendo un’elazione personalizzata per i servizi più a valore? Quali capacità e competenze sono necessarie per continuare a gestire un rapporto personalizzato con i clienti?

Le filiali bancarie dovranno ulteriormente diminuire e come dovranno essere ridisegnate? in generale i costi e la struttura degli uffici dovrà essere ripensata e come?

Le tecnologie digitali stanno permettono alle banche di essere resilienti e sicure nell’affrontare la crisi assicurando continuità operativa e flessibilità nell’utilizzo delle risorse?  Lo smart-working è già presente ed esteso in modo sicuro per il personale interno ed esterno? L’utilizzo consente l’erogazione di servizi in modo continuo ed end-to-end con i processi operativi in modo efficiente?

Il nuovo contesto aumenterà la necessità di un maggiore integrazione tra IT e LOBs e di una maggiore ricorso all’automazione dei processi di sviluppo e delle operation? Come si deve trasformare l’IT con le nuove modalità di lavoro?

Alcune delle domande che il prossimo Banking Summit vuole affrontare:

  • Dove può fare la differenza il valore dei dati e l’utilizzo di analytics e AI: relazione con i clienti, i processi interni di collaborazione e le capacità di valutazione del rischio
  • Open banking e modelli piattaforma per creare nuovi servizi, integrare fintech per essere veloci a soddisfare le nuove esigenza di aziende, risparmiatori e investitori;
  • Trasformazione Digitale e trasformazione dell’IT per essere più resilienti e sicuri; come gestire la business continuity, i rischi e le nuove sfide della cybersecurity legate al più diffuso uso di tecnologie digitali per smart working e canali digitali;
  • Far evolvere e gestire le legacy, realizzare una IT agile, flessibile e scalabile per il business, il personale: il cloud permette di gestire meglio gli shock esterni?
  • Le nuove capabilities e le nuove competenze necessarie al cambiamento indotto dal digitale in contesto completamente nuovo di bisogni e comportamenti dei clienti

Le banche hanno davanti un passaggio del Rubicone verso una “nuova “normalità dei clienti e di chi lavora che richiede di accelerare l’innovazione e la capacità di gestire rischi prima non conosciuti in tempi di incertezza.

TARGET 

  • Rappresentanti del Board, CEO/Top Management, Business Management Funzionali del Retail, Commercial, Corporate & Investment Banking, COO, CIO, Chief Digital e Data Officer, Chief Innovation Manager coinvolti nel processo decisionale, di governo e gestione della trasformazione digitale degli operatori del mercato dei servizi finanziari e alle Fintech innovative dell’ecosistema emergente del settore dei servizi finanziari

GUARDA L’ EDIZIONE 2019