Agenda
08.30 - 09.00
Registrazione dei partecipanti
09.00 - 10.15
SESSIONE PLENARIA 1 – MISURE URGENTI PER LA SICUREZZA NAZIONALE E IL CONTRASTO DI CYBER ESPIONAGE E CYBER WAR
Cyber Threat, Cyber Espionage e Cyber War: nuovi attacchi e vecchie vulnerabilità. La sessione è dedicata a presentare l’evoluzione del cyber crime; la risposta dell’Intelligence e dei Piani Nazionali per la sicurezza del Cyberspace; le scelte Italiane, il contesto internazionale e i risultati ottenuti ad oggi nel contrasto del cyber crime. Chaired by: Roberto Masiero, Presidente, The Innovation Group
09.00 - 09.10

Welcome & Introduction
Roberto Masiero,
Presidente, The Innovation Group

09.10 - 09.25

Presentazione dei risultati della Cyber Risk Management Survey 2.0
Elena Vaciago
, Associate Research Manager, The Innovation Group

Gli ultimi gravi incidenti cyber hanno messo in luce la scarsa capacità delle aziende, anche di grande dimensione, di fornire una risposta efficace alle nuove minacce. Sono state lasciate aperte “ampie finestre temporali” durante le quali gli attaccanti hanno potuto sfruttare vulnerabilità, infiltrarsi sempre di più in reti e sistemi, fino a portare a segno esfiltrazioni di dati riservati su larga scala. Le esperienze dimostrano che oggi è indispensabile  (1) avere misure e procedure di Data Protection di elevato profilo per i dati più critici gestiti dall’azienda (2) avere un’attività di monitoraggio e detection, oltre che di intelligence sul dark web, per accorgersi in tempo di eventuali attività malevole in corso. L’intervento discute le capacità di Incident Response delle aziende italiane, come emerse dalla recente Cyber Risk Management 2.0 Survey.​
09.25 - 09.45

Keynote Speaker
Cryptoworm e i controlli essenziali di sicurezza
Roberto Baldoni, Executive Director “Cyber Security National Laboratory” and Coordinator “National Committee for Cybersecurity Research”, Professore, CIS “Sapienza” Università di Roma Laboratorio Nazionale di Cyber Security – CINI

Nelle ultime settimane abbiamo assistito alla diffusione impetuosa del malware WannaCry, un incrocio tra un cryptolocker e un worm. Questa ondata di attacchi segue un furto di malware e exploit fatti a danno dell’NSA da parte del gruppo Shadow Brokers e rilasciati pubblicamente su internet. L’intervento dopo aver analizzato le caratteristiche principali del Cryptoworm WannaCry e le sue possibili evoluzioni,  mostrerà come seguire semplici profilassi cyber, segnatamente i “controlli essenziali di sicurezza” pubblicati nel marzo del 2017, possa aiutare in modo fattivo a prevenire l’infezione salvaguardando i dati contenuti nei PC personali e evitando blocchi di servizio di imprese.
09.45 - 10.00

Keynote Speaker
​Polizia Postale: come difendersi da sex extortion e rischi da phishing e social media​
Lisa Di Berardino, Vice Questore Aggiunto, Polizia Postale e delle Comunicazioni dipartimento di Milano

10.00 - 10.15

Keynote Speaker
Trasformazione digitale e i nuovi rischi della Cybersecurity
Genseric Cantournet, Chief Security Officer, RAI

La trasformazione digitale in corso è un cambiamento importante, inevitabile, che abbraccia tutto e tutti: non si può evitare e in molti la stanno sposando per non rimanere indietro. Come fare però a tenere sotto controllo i nuovi rischi della cybersecurity? Bisogna dotarsi internamente di un processo endogeno che permetta di continuare a lavorare sfruttando le nuove opportunità che via via si presentano, ma tenendo sotto controllo o eliminando del tutto le conseguenze negative. E con riferimento agli utenti finali, bisogna puntare alla qualità dell’user experience: non ha più senso parlare di sicurezza informatica, così come non ha senso parlare della sicurezza di un singolo componente di un servizio, ma solo della fornitura sicura dello stesso nel suo complesso. Quello che l’utente osserva è l’integrità complessiva di un servizio.
10.15 - 11.15
SESSIONE PLENARIA 2 – CYBER THREAT INTELLIGENCE, INCIDENT RESPONSE, EVOLUZIONE DEL SOC E INTEGRAZIONE DEL CERT
La Cyber Threat Intelligence ha un ruolo sempre più centrale nell’impostazione di un piano end-to-end di Cyber Risk management. Il valore della Cyber Threat Intelligence nel SOC, l’importanza dell’Infosharing con le terze parti, l’avvio di un CERT collegato a reti internazionali per incrementare la resilienza a livello di sistema. Chaired by: Roberto Masiero, Presidente, The Innovation Group
10.15 - 11.15

TAVOLA ROTONDA: “Il ruolo centrale della Cyber Threat Intelligence nelle politiche di Incident Response e Cyber Risk Management”

Panelist:

Carlo Maria Brezigia, Information Security Officer, Intesa Sanpaolo

Corradino Corradi, Head Of Ict Security & Fraud Management, Vodafone Italia

Antonio Forzieri, Cyber Security Practice Lead, Global, Symantec

Marco Riboli, Vice President Southern Region, FireEye

11.15 - 11.45
Coffee Break e visita all’area espositiva
11.45 - 13.15
SESSIONE PLENARIA 3 – DIGITAL TRANSFORMATION & CYBERSECURITY: COME FAR EVOLVERE IL MODELLO DI DIFESA SMART
Nell’ambito dei progetti di Digital Transformation non bisogna dimenticare la Cybersecurity. Aumenta la superficie d’attacco determinata dall’adozione del cloud e dei dispositivi mobili: quali strategie di protezione devono essere messe in atto per coprire tali ambiti? Tenendo conto anche delle opportunità che il digitale oggi offre per contrastare fenomeni come l’e-crime, il cyber espionage e gli attacchi persistenti (APT)? Chaired by: Roberto Masiero, Presidente, The Innovation Group e Elena Vaciago, Associate Research Manager, The Innovation Group
11.45 - 12.00

LA NUOVA DIMENSIONE DELL’E- CRIME SPACE

Keynote Speaker
Il digitale per il contrasto all’economia illegale e alla criminalità mafiosa

Giovanni Russo, Procuratore nazionale aggiunto, Direzione Nazionale Antimafia

12.00 - 13.15

TAVOLA ROTONDA: “Allineare Digital Transformation e Cybersecurity, facendo evolvere nel tempo il modello di Difesa Smart”

Panelist

Renzo Cicilloni, Vehicle Safety and Regulatory Compliance EMEA Cybersecurity, FCA Italy

Alessandro De Felice, Chief Risk Officer, Prysmian e Presidente ANRA

Marco Forneris, Transformation Advisor, OCTO Telematics 

Dario Tizzanini, Responsabile soluzioni infrastrutturali e sicurezza, Italgas

Marco Tulliani, Chief Security Officer di Gruppo, AXA Italia


13.15 - 14.15
Lunch buffet e visita all’area espositiva
14.15 - 16.45
SESSIONE PLENARIA 4 – SECURITY & SAFETY, ADVANCED CYBERSECURITY IN RISPOSTA A RISCHI EMERGENTI E APT, OTTIMIZZAZIONE E SICUREZZA GESTITA
Si parla sempre più spesso di Hybrid Threats, di una convergenza tra rischi fisici e cyber, un trend che sta esplodendo con l’affermarsi del paradigma dell’IoT e degli oggetti connessi. In aggiunta, a complicare lo scenario, le minacce cyber si fanno sempre più mirate: servono nuove misure di Advanced e Intelligence-Led Cybersecurity per bloccare gli APT (Advanced Persistent Threat) e rivedere i Vulnerability Assessment. Nelle PMI serve poi una gestione ottimizzata e semplificata delle procedure. Chaired by: Elena Vaciago, Associated Research Manager, The Innovation Group
14.15 - 15.35

Tavola Rotonda

Corrado Broli, Country Manager Italy, Darktrace
Angelo Gazzoni,
Country Manager Italia, Hexagon Safety & Infrastructure
Terenzio Preda, Direttore Commerciale, Ready Informatica
Cesare San Martino,
Senior IT Security Consultant, Eurosel Moma


15.15 - 15.35

Qual è l’impatto dell’adeguamento GDPR sulle misure per la sicurezza nelle aziende italiane

Valentina Frediani, Founder e CEO, Colin & Partners ed Esperta in diritto delle nuove tecnologie

15.35 - 16.30
SESSIONE DI CHIUSURA
Chaired by: Roberto Masiero, Presidente, The Innovation Group e Luca Tremolada, Giornalista, Il sole 24 Ore
15.35 - 16.30

Presentazione del libro “Il nodo di seta” da parte dell’autore Marco Forneris
Interveranno: Giuliano Tavaroli e Sandro Teti
“…Uno scorcio della fragilità del mondo digitale in cui viviamo” dalla prefazione di E. Kaspersky

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Verrà distribuita una copia gratuita del libro ai primi 150 partecipanti.

16.45
Conclusione dei lavori