Qual è la “maturità digitale” delle aziende italiane?
Qual è la “maturità digitale” delle aziende italiane?

I cantieri di trasformazione digitali sono oggi numerosi, come mostrano i risultati della Digital Business Transformation Survey 2017 condotta da TIG tra gennaio e febbraio 2017 su un campione di 136 aziende italiane. Su molteplici fronti dell’innovazione tecnologica si osserva una maturità medio alta delle aziende italiane: le tecnologie Big Data, Cloud Computing, l’Enterprise Mobility, i progetti di Multichannel Customer Engagement. Anche il tema dell’Internet of Things comincia a trovare applicazione, con un 10% di aziende che ha già avviato progetti e un 23% che prevede di farlo entro il 2017. Cognitive Computing, AI, realtà aumentata/realtà virtuale sono invece le nuove frontiere del mondo digitale, che però trovano anch’esse sperimentazioni e l’intenzione di cominciare iniziative per testarne le capacità.

Perché il processo di trasformazione digitale sia intrapreso con successo, occorre definire una Strategia Digitale a 360°, che permetta di navigare consapevolmente attraverso i nuovi paradigmi e le tecnologie del digitale, così come di definire e di abilitare le competenze necessarie per non subire questa trasformazione e per renderla realizzabile.

I risultati della Digital Business Transformation Survey 2017, la presentazione di best practices e le indicazioni degli esperti saranno al centro dei lavori del THE DIGITAL ENTERPRISE FORUM proposto da The Innovation Group per il prossimo 22 marzo a Milano, arricchito dei Digital Enterprise Leadership Lab, momenti specifici per permettere un approfondimento e un confronto con chi, ritenendo che la Trasformazione Digitale sia oggi inevitabile, ha deciso di farla o la sta già facendo.